Cos’è un arricciacapelli, e dove lo possiamo trovare? In che modo si distingue da tanti altri prodotti del settore e quali sono nello specifico le loro primarie funzioni? Andiamo a fare una analisi a fondo di questo mezzo molto in voga in questi ultimi anni.

L’arricciacapelli è un dispositivo utilizzato per modificare la struttura di base dei capelli utilizzando il calore riscaldato. Esistono generalmente tre tipi: arricciacapelli piatti, che sono i più tradizionali utilizzati dalle donne di tutto il mondo; arricciacapelli, che vengono utilizzati in particolare sui ferri da stiro piatti; arricciacapelli in tormalina, che sono altamente specializzati e vengono utilizzati esclusivamente sui capelli ricci. Questi dispositivi funzionano aggiungendo riccioli ai capelli tramite l’arrotolamento del ferro lungo i riccioli. Il numero di giri che un arricciacapelli può fare in un singolo ricciolo determina la sua forza. Esistono fondamentalmente tre tipi:

Il ferro arricciacapelli piatto, che è il primo tipo menzionato sopra, utilizza piastre riscaldanti per impartire riccioli più stretti. Per ottenere riccioli più stretti, è necessario ruotare la canna del ferro arricciacapelli in senso orario (anziché orario) in modo che le parti più calde della canna entrino in contatto con le punte dei vostri riccioli. Una volta a contatto con i vostri riccioli, li tirano in una bobina stretta. Questo farà apparire i vostri riccioli molto stretti, lucidi e lucenti.

Il secondo tipo, l’arricciacapelli piatto a barile rotondo, utilizza aria calda o vapore per impartire riccioli stretti. Il terzo tipo, l’arricciacapelli in tormalina (che ha un design unico) crea onde. Gli arricciacapelli piatti vengono utilizzati per creare onde quando il filo viene girato in direzione opposta rispetto ai riccioli naturali. Mentre le onde sembrano molto naturali con questo tipo di arricciacapelli, tendono ad essere piuttosto grandi e poco attraenti. Non sono consigliabili per le persone che sono corte e non hanno i capelli lunghi.

Per maggiori informazioni sull’argomento potete visitare il seguente sito.

admin